Badanti qualificate: da oggi attivo un Portale Telematico

Badanti qualificate: da oggi attivo un Portale Telematico

Pubblicato da Redazione Marsica il giorno 14-07-2016   06:20:51
Glass Banne lungo

CELANO - Presso lo sportello giovani di Borgo "Strada 14", in quello che, gradualmente, sta anche diventando un vero e proprio Polo Formativo all’avanguardia, è stato presentato, con la partecipazione di Renzo Pagliai, Direttore della Residenza Anziani “San Rocco” di Collelongo e della, presto attiva, Residenza dei Marsi “San Bartolomeo” di Avezzano (nel sito dell’ex Hotel dei Marsi), il Portale Telematico per Assistenti Familiari (Badanti).
Ricordiamo che, dallo scorso febbraio, con il progetto dell’Assessore alle Politiche del Lavoro del Comune di Celano, Angela Taccone, approvato dall’intera Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Santilli, si è dato avvio allo svolgimento di Corsi di Formazione, specializzati, qualificanti e gratuiti, destinati a tutta la cittadinanza celanese e marsicana in genere, per incentivare il rilancio dell’occupazione nel nostro territorio.
Il primo ad essere attivato e che ora è in via di conclusione è stato proprio il Corso per Assistenti Familiari (Badanti) che ha riscosso ampia e fattiva partecipazione. Adesso, allo scopo, - una volta conseguito l’attestato di partecipazione alle lezioni teorico-pratiche -, di facilitare le utenti nella ricerca del lavoro, il docente responsabile del percorso formativo, Sandro Valletta, Presidente dell’Associazione "Percorsi Solidali" ed esperto in Diritto delle Migrazioni, con l’assistenza del Marco Valerio Iannicca, esperto di Informatica, ha promosso la creazione e presentazione di un Database di riferimento alle future Badanti qualificate e disponibile ad essere consultato da chiunque necessiti della richiesta di tale figura, per cura diurna e notturna. Lo staff di gestione del portale sta ultimando gli inserimenti dei profili personali e professionali delle collaboratrici familiari che presto potranno essere consultati accedendo dal portale dell'Associazione "Percorsi Solidali" all'indirizzo www.percorsisolidali.it e cliccando l'apposito tasto rosso in homepage "Visita Il Portale delle Badanti".
Si tratta di un efficiente sportello telematico in cui verranno inseriti dalle badanti, con l’aiuto di personale idoneo, i dati personali e professionali relativi a ciascuna di loro, come una sorta di breve curriculum vitae in una scheda online, facilmente scaricabile, in modo che i vari utenti possano compiere, per i loro cari bisognosi, una scelta guidata e consapevole che risponda il più vicino possibile alle loro esigenze; non facendo, così, mai venir meno, la peculiarità della Sicurezza, combattendo la dilagante, in particolare in questo settore, piaga del ‘lavoro in nero’. E’ stato poi anche chiarito come, grazie sempre alla creazione di questo portale, le Badanti non rimarranno mai sole nella gestione dell’assistito, perché saranno seguite costantemente da un Patronato che gestirà tutte le normative a livello fiscale e non. Durante la presentazione, è stata siglata anche una Convenzione, tra lo sportello "Informagiovani" del Comune di Celano, l'Associazione "Percorsi Solidali" e Pagliai, che prevede la consultazione da parte delle strutture di assistenza, di cui lo stesso è a capo, di questo portale per attingere persone che andranno a prestare eventuale sostegno, qualora necessario. Valletta ha ribadito, ancora una volta, come: “Lavorare per il sociale è una missione, un atto di umanità che non preme all’arricchimento delle tasche, ma dell’animo, di chi dona e di chi riceve”.
Pagliai ha esposto, infatti, l’importanza del far partecipe continuamente la nostra società di quella fetta di popolazione, a rischio isolamento, di anziani, di gente non più autosufficiente, sottolineando, ad esempio, come nelle sue strutture i familiari dei pazienti ricoverati abbiano libero accesso a qualsiasi ora della giornata. Ha illustrato, inoltre, la creazione, con Desideri, Primario del reparto di Geriatria dell’Ospedale di Avezzano, nelle struttura "Residenza dei Marsi "San Bartolomeo", di un Centro diurno, ben attrezzato, per malati di Alzheimer, con un servizio bus navetta a domicilio, per maggiore ausilio ai malati e la futura istituzione di un Centro per Minori in affido.
Dunque, stando alle dichiarazioni, raccolte per telefono, dell’Assessore al Lavoro e alla Formazione del Comune di Celano, Angela Taccone: “Investire sulla Formazione di Qualità risulta essere priorità assoluta e, come annunciato anche in precedenza, con l’imminente inizio di lavori di adeguamento strutturale, questi corsi già avviati, dalle ‘quasi’ sembianze di Master, con il tempo si moltiplicheranno, per far diventare Borgo "Strada 14" un Ente di Formazione moderno e attrezzato a totale beneficio della Cittadinanza, senza nulla da invidiare a quelli già esistenti”.