Boom nei musei, il vanto abruzzese si trova da noi!

Boom nei musei, il vanto abruzzese si trova da noi!

Pubblicato da Luca Di Giampietro il giorno 13-01-2016   11:37:01
Class, liste nozze - Avezzano, Via Corradini, 163
 

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini ha presentato questa mattina al Comitato permanente del turismo, riunitosi al Collegio Romano, tutti i numeri dei musei italiani del 2015. “Quello che si è appena concluso - ha detto Franceschini - è stato l’anno d’oro dei musei italiani. Circa 43 milioni di persone hanno visitato i luoghi della cultura statali generando incassi per circa 155 milioni di euro che torneranno interamente ai musei attraverso un sistema premiale che favorisce le migliori gestioni e garantisce le piccole realtà. Per la storia del nostro Paese è il miglior risultato di sempre, un record assoluto per i musei italiani, - ha aggiunto Franceschini - e anche rispetto al 2014, anno in cui si erano registrati numeri erano molto positivi, la crescita dei visitatori e degli incassi è significativa: +6% i visitatori (pari a circa +2,5 milioni); +14% gli incassi (pari a circa +20 milioni di euro); +4% gli ingressi gratuiti (pari a circa +900 mila). E non siamo in presenza di una tendenza internazionale, anzi siamo in controtendenza se si guarda ai dati usciti sulla stampa estera oggi. In Italia, grazie anche alle nuove politiche di valorizzazione, prime fra tutte le domeniche gratuite, gli italiani sono tornati a vivere i propri musei. Un riavvicinamento al patrimonio culturale - conclude Franceschini - che educa, arricchisce e rende consapevoli i cittadini della magnifica storia dei propri territori”.


Nei 19 luoghi della cultura statali presenti in Abruzzo nel 2015 gli ingressi sono stati 160.904 e hanno fruttato introiti per un totale di 70.497 di euro. Al primo posto figura il Museo d’arte sacra della Marsica a Celano con 25.139 visitatori e introiti per 29.292 euro (+18%) Al secondo posto sul podio la Casa natale di Gabriele D’Annunzio a Pescara con 16.420 biglietti staccati e introiti per 12.062 euro (+14,5%). A seguire il Museo Archeologico Nazionale d'Abruzzo - Villa Frigerj con 15.280 biglietti e introiti per 20.664 euro (+17%) e il Museo Archeologico di Campli con 4.866 biglietti e introiti per 3.437 euro (+15%).