Capistrello, svincolo di Santa Barbara come nuovo: la sicurezza del Comune parte dalle strade

Capistrello, svincolo di Santa Barbara come nuovo: la sicurezza del Comune parte dalle strade

Pubblicato da Gioia Chiostri il giorno 01-06-2016   05:26:23
Class, liste nozze - Avezzano, Via Corradini, 163
 

Le promesse dichiarate vanno sempre mantenute; meglio ancora se suffragate dai fatti. L’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade (Anas), dietro reiterata pressione effettuata dall’Amministrazione comunale di Capistrello, guidata dal sindaco Francesco Ciciotti, ha reso finalmente possibile la concretizzazione di una «promessa effettuata alla cittadinanza che – specifica il primo cittadino – faceva già parte dei piani della quotidianità da risolvere per il bene della mia popolazione. Oggi, noi amministratori possiamo dire di aver centrato un altro obiettivo facente parte del nostro programma amministrativo».

«Colgo l’occasione – aggiunge - per ringraziare il Dirigente del Compartimento Anas dell’Aquila e tutti i suoi collaboratori che si sono adoperati per venire incontro alle nostre richieste, reperendo autonomamente i fondi necessari per la realizzazione di questo investimento, il quale ammonta, da solo, a circa 70 mila euro di lavori complessivi. In questo modo, l’Anas ha praticamente manlevato il Comune di Capistrello da ogni onere o spesa aggiuntiva», afferma Ciciotti. A breve la cittadinanza, quindi, avrà a disposizione un’ulteriore infrastruttura stradale, la quale andrà a migliorare la viabilità cittadina in generale. Questa si configurerà, di fatti, come una valida alternativa in caso di forti precipitazioni nevose o allorquando le strade saranno coperte totalmente dal ghiaccio e, quindi, nel periodo invernale. «Lo svincolo, inoltre, ridurrà, per i residenti della zona, i tempi di raggiungimento della vicina città di Avezzano».

Il primo cittadino, a quasi un anno di distanza e di partenza del suo mandato elettorale, non risparmia, quindi, parole di merito nei confronti della sua Amministrazione per il nuovo approccio mentale e attuativo mostrato nei confronti del sistema viario generale, che ha visto e goduto di uno stanziamento complessivo pari a circa 300 mila euro. Il volto del Comune, di fatti, è mutato in meglio, durante questi mesi, grazie anche al puntuale rifacimento del manto stradale di numerose altre arterie cittadine locali, dimenticate da oltre trent’anni, come ad esempio Via F. Baracca, Via Cava Bonanni, Via D’Azeglio, Via D’Annunzio, Via Mazzini e Via Antonio Gramsci; senza contare, inoltre, gli altrettanto numerosissimi interventi approntati nel centro storico del paese e nelle frazioni. A Capistrello, quindi, l’attenzione per la viabilità torna, oggi, in auge più che mai ed è da prima pagina: «l’Amministrazione Ciciotti, - conclude il primo cittadino - tipica del mestiere del Fare e non di quello del Dire, ha posto sul piatto della bilancia delle promesse mantenute, un nuovo tipo di approccio politico, quello caratteristico degli amministratori-tecnici, che lavorano unicamente per gli scopi dei cittadini».