Dante’S Street Festival, svelato il murales della pace a Tagliacozzo

Dante’S Street Festival, svelato il murales della pace a Tagliacozzo

Pubblicato da Redazione Antenna 2 il giorno 06-07-2024   19:45:37
Class, liste nozze - Avezzano, Via Corradini, 163
 

Grande emozioni per lo svelamento del murale realizzato dagli studenti in occasione della prima giornata del festival Dante’S Street, evento curato dal presidente di Movimenti di Gusto, Raffaele Castiglione Morelli. Alla presenza del senatore, Guido Liris, dell’Assessore regionale Roberto Santangelo e del Sindaco Vincenzo Giovagnorio e con la benedizione del parroco della città, Don Ennio Grossi, le giovani ragazze del liceo artistico di Avezzano hanno svelato il murale battezzato “E poi uscimmo a riveder… la Pace” dall’omonimo verso dell’ultimo canto dell’Inferno della Divina Commedia. Disegnato dalla giovanissima studentessa del liceo Artistico di Avezzano, Benedetta Grosso, il murale è stato realizzato con la guida della professoressa Catia Cutigni, con la collaborazione delle ragazze del Bellisario, Dasy Virginia, D'Ascanio, Taccone Martina, Taccone Nicole, Marin ElenaClaudia, Marta Di Nino, Agnese Del Fosco e con la partecipazione di alcune studentesse dell’Itet di Tagliacozzo, Diana Guerra, Alice Caprera, Isabella Attili, Alice Di Giacomo grazie all’interesse della professoressa Antonella Di Carlo. In un festival dedicato ai giovani, è stata proprio la giovane autrice del disegno a prendere la parola: “Inspirandomi al tema della pace, in una prima parte è raffigurata una bambina in abito celeste che si cimenta nel dipingere un grande arcobaleno su di un muro dietro il quale vi è la distruzione causata dalla guerra – spiega Benedetta - Simbolo di speranza, la bambina con un piccolo gesto va a dare colore ad un muro spento da continue guerre”. Tra gli applausi del pubblico, le autorità presenti hanno consegnato alle ragazze e all’insegnante un attestato per il lavoro compiuto. Un “taglio del nastro” originale per un evento dedicato ai giovani, alla pace e alle arti di strada che ha visto protagonista anche il Liceo Agrario Serpieri di Avezzano con la professoressa Annarita Pisotta per proiezione dell’Eco Commedia e il liceo Classico Torlonia, con la giovane Marta Rosati che ha curato l’allestimento della mostra nel cortile della scuola Tantalo su interesse della professoressa Federica Gambelunghe.