I CONTRATTI DI LOCAZIONE

I CONTRATTI DI LOCAZIONE

Pubblicato da Plinio Olivotto il giorno 18-10-2017   18:40:48
Glass Banne lungo

Tutti i contratti di locazione e affitto di beni immobili (compresi quelli relativi a fondi rustici e quelli stipulati dai soggetti passivi Iva) devono essere obbligatoriamente registrati dall’affittuario (conduttore) o dal proprietario (locatore).

La registrazione deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza (se anteriore).

Per la registrazione delle locazioni immobiliari o per optare per la cedolare secca, va utilizzato il “nuovo” modello RLI approvato dall’Agenzia delle Entrate con provvedimento 15/06/2017 (Richiesta di registrazione e adempimenti successivi – Contratti di locazione e affitto di immobili)

Il suddetto modello deve essere utilizzato per richiedere la registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili ed eventuali proroghe, cessioni, subentro e risoluzioni “con il calcolo delle relative imposte e di eventuali interessi e sanzioni”, nonché per l’esercizio dell’opzione o della revoca della cedolare secca.

Per quanto riguarda la presentazione, il modello RLI può essere presentato (tranne i casi in cui c’è l’obbligo) in modalità telematica, direttamente o tramite di un intermediario abilitato ovvero anche “presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate da parte dei soggetti non obbligati alla registrazione telematica dei contratti di locazione”.

Sono obbligati all’utilizzo dei servizi telematici gli agenti immobiliari, gli intermediari abilitati, nonché i soggetti in possesso di almeno 10 unità immobiliari.

E’ previsto un modello RLI “semplificato”, che non prevede alcuna allegazione del contratto di locazione abitativo, qualora:

· un numero di locatori e di conduttori, rispettivamente, non superiore a tre;

· una sola unità abitativa ed un numero di pertinenze non superiore a tre;

· tutti gli immobili sono censiti con attribuzione di rendita;

· il contratto contiene esclusivamente la disciplina del rapporto di locazione e, pertanto, non comprende ulteriori pattuizioni;

· il contratto è stipulato tra persone fisiche non esercenti attività d’impresa, arte o professione.