Al via Alive Avezzano 2016

Al via Alive Avezzano 2016

Pubblicato da Redazione Marsica il giorno 23-07-2016   08:06:23
Glass Banne lungo

AVEZZANO – Al via la terza edizione di ‘Alive Avezzano’, la manifestazione organizzata in piazza Risorgimento dall’associazione ‘Abruzzo in Musica’.

«E’ una sorta di maratona diurna e notturna, durante la quale nove gruppi musicali della zona marsicana prenderanno possesso del palcoscenico e, con esso, dell’umore più rock e ‘dipinto di blu’ del pubblico presente. ‘Alive Avezzano’ è, cioè, una vetrina musicale e di talenti assolutamente gratuita per le band della zona, che si è sempre dimostrata capace di prendere al volo e di predisporre i meritevoli artisti e musicisti, suonatori nei maggiori bar di città, al confronto con delle atmosfere più ampie e più golose, musicalmente parlando, facendo apprendere loro la vera giocosità della musica, grazie anche ad un impianto altamente professionale, da 50 mila watt di potenza, supportato da una struttura ring con luci a led di ultima generazione», commenta Filippo Morelli, musicista, organizzatore dell’evento.

Nel pomeriggio di domenica 24 luglio, a partire dalle 18, incominceranno a scaldare il palcoscenico le band ‘Stone Cryme’, ‘PinUp’ e ‘The Lone Seekers’.
Alle 21.15 arrivano i gruppi ‘L1Wolf’, ‘Luci rosse senza porno’, ‘Gradisca’, ‘Andy’, ‘M4U’ e i ‘Cani Bagnati’ (unica band d’oltreconfine, proveniente dalla Regione Veneto).

Gli assi nella manica della maratona musicale in formato cittadino saranno la solarità d’iniziativa e la capacità d’empatia, sempre, però, sorvegliati professionalmente dalla voce e dall’immagine di Maria Rosaria Legnini, presentatrice d’occasione della parte serale dello show.

La parte pomeridiana, invece, sarà curata dalle performance di Pierluigi Oddi e di Gioia Chiostri.

L’evento è patrocinato dal Comune di Avezzano.

La manifestazione «fa sì che anche la città capofila della Marsica possa dotarsi – specifica ancora Filippo Morelli - di una festa della musica in senso sia stretto che largo».
«’Alive Avezzano’ è un evento senza fini di lucro, - continua Morelli - garantito, nella sua innocenza, anche dal fatto che, quel giorno, tutti i gruppi saranno dei premiati vincitori. Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di accostare alla paladina dei sogni innamorati, quale la musica, l’arte della beneficenza. Il concerto avrà anche l’arduo compito di spiegare ai profani il ruolo dell’Unitalsi, ossia dell’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali, sezione di Avezzano».

Una buona percentuale della somma raccolta durante il concerto, sostenuto anche da numerosi sponsor, verrà destinata al rafforzo delle tasche solidali ed altruiste dell’Associazione nata nel 1903.