L'Esercito e il lavoro per i giovani. Al via la formazione

L'Esercito e il lavoro per i giovani. Al via la formazione

Pubblicato da Redazione Marsica il giorno 02-11-2016   10:12:21
Glass Banne lungo

L'AQUILA - Il Comando Militare Esercito “ABRUZZO” – Sezione Collocamento al lavoro, nell’ambito delle attività di precipua competenza in favore dei dei Volontari che hanno prestato servizio nelle Forze Armate senza demerito, ha organizzato il corso di formazione per “Addetto alla logistica e alla gestione di magazzino” che verrà riconosciuto dalla Regione ABRUZZO e sarà riservato esclusivamente ai Volontari congedati e in servizio che hanno aderito al progetto “Sbocchi Occupazionali”.

Il Corso avrà inizio il prossimo 3 novembre e si svolgerà presso la sede dell’Istituto aggiudicatario della gara d’appalto, “Q110 s.r.l. – Officina di Alta Formazione” di L’AQUILA. L’obiettivo è di far acquisire ai partecipanti le competenze riguardanti la figura dell’Aiuto Magazziniere e in particolare le nozioni inerenti la progettazione del dimensionamento del magazzino, la documentazione contabile/amministrativa e la gestione delle scorte.

L'attività formativa, coordinata a livello nazionale dal 3° Ufficio del I Reparto del Segretariato Generale della Difesa, consentirà a 13 ragazzi di conseguire il patentino abilitante all’uso in sicurezza del carrello elevatore e permetterà ai giovani frequentatori di partecipare, al termine dell’iter, a tirocini gratuiti presso varie Aziende abruzzesi.

Il Comandante Militare dell’Esercito per l’ABRUZZO, Gen. B. Rino DE VITO, nell’esprimere grande soddisfazione per i successi riscossi dalle precedenti attività condotte nello specifico settore della ricollocazione professionale, evidenzia alcuni dati molto positivi relativi al Progetto “Sbocchi Occupazionali” in ABRUZZO, difatti su un’utenza complessiva di 306 Militari in congedo e in servizio che hanno aderito all'iniziativa, nel 2016 sono stati 36 i giovani che hanno già trovato occupazione e che, rispetto all’anno scorso, si è assistito ad un incremento di 64 nuove domande di adesione.

Tali dati rispecchiano un trend in ascesa che lasciano ben sperare nella ripresa occupazionale a livello regionale e anche nazionale. Infatti, negli anni passati, diversi frequentatori di tale corso, grazie alla qualifica conseguita, hanno trovato impiego presso varie Aziende in Italia e all’estero.